Stefano Ramundo vi racconto il mio sogno che si realizza

Questa la potrei definire un’intervista del cuore, un amico che si presta a raccontarci la realizzazione del suo sogno, quello che poi tanti ragazzi giovani e determinati hanno quando entrano in palestra, il tempo poi forgia i più forti e convinti, i più resilienti, quelli che non si abbattono.

Stefano non è famoso, io spero lo diventerà, ma comunque per me incarna perfettamente, lo spirito guerriero che cerchiamo di raccontarvi in ogni intervista.

Buona lettura e un grosso in bocca al lupo a Stefano e a tutti quelli che lottano per arrivare li dove vogliono. 🙏🥊🇮🇹

Ciao Stefano benvenuto su SPIRITO GUERRIERO ,come stai?

Tutto bene, carico e pronto per il mio esordio. È un piacere fare due chiacchiere con voi che vi occupate di sport da combattimento 😁

Iniziamo con una serie di dati che serviranno a farti conoscere meglio,stai per diventare professionista ,la tua carriera da dilettante come è stata?

La mia carriera da dilettante è stata molto movimentata, l’ ho chiusa con 69 incontri di cui 40 vittorie, e ho disputato un solo match in casa! L anno scorso nella riunione organizzata dal mio team Vastoring, è stata un gran successo dopo tanti anni la grande boxe è tornata a Vasto 😁

P. S. Ho vinto il torneo nazionale azzurrini nel 2012, 3 volte campione regionale, sono andato 3 volte alle fasi finali, e sono uscendo sfiorando il podio sempre con verdetti un po’ amari (I match ci sono sui canali YouTube FPI )

Come hai scoperto la boxe?

Ho fatto piscina da PICCOLO, ed ero molto BRAVO, poi calcio ma non riuscivo a dare il meglio di me, poi ho iniziato con gli sport da combattimento, con il kung fu ma non c’era un vero contatto, poi ho lasciato e sono ingrassato un pochino, io ed un mio amico ci siamo messi d’accordo che avremmo provato la Boxe e Muay Thay, lo abbiamo fatto e io ho scelto la boxe,il mio amico addirittura ha combattuto prima di me, ma subito dopo ha smesso 😁 grazie probabilmente a questo accordo di andare insieme a provare, mi ritrovo qui, facevo circa 30km al giorno in motorino agli inizi per allenarmi

Vasto tranne un esempio non è mai stata terra fertile di pugili,quando ti sei reso conto che il tuo sogno era salire su un ring?

Subito dopo aver iniziato, ho capito che volevo esordire, e l’ho fatto, dopo 6 mesi che ero entrato in palestra, pesavo 66kg all’inizio, ho combattuto nella categoria 57/60 ad Andria ed ho vinto, se non erro ho vinto 5 incontri di fila debutto compreso, il match che farò nell’esordio lo faccio proprio con un pugile che si allena ad Andria nella palestra dello stesso con cui ho combattuto il mio primo match

Ti ricordi il tuo primo giorno in palestra?

Il primo giorno preciso non lo ricordo bene, probabilmente l ho passato allo specchio a provare la guardia 😅ricordo un po’ il primo periodo, gli altri ragazzi tutti con molta più esperienza di me, non mi sapevo muovere per niente ma sapevo che potevo migliorare

Per te la Boxe è?

Per me la Boxe è vita, è rispetto, coraggio, scoprire i propri limiti e superarli! Davvero ti matura molto, che tu sia timido e ti vuoi sbloccare o che tu sei diciamo un tipo agitato ti fa calmare, con la disciplina e tutto il resto

Solitamente i ragazzi inseguono tutt’altro che sogni fatti di sudore fatica e sangue,hai mai pensato in questo percorso di mollare?

Il pensiero di mollare c’è stato sicuramente, sai noi abbiamo quella fastidiosa vocina interiore che fa di tutto per farti stare a risparmio energetico in qualunque situazione, ma sinceramente voglio ancora togliermi tante soddisfazioni, con il professionismo so che posso farlo più di quello che ho fatto da dilettante

Sai bene che mi occupo più di altri sport,cosa sogna un giovane pugile? CINTURE, palazzetti FAMOSI, soldi?

Un giovane pugile sogna tante cose, sicuramente arrivare ad alti livelli, e con la Boxe è un percorso molto lungo, per i soldi ci si può pensare ma ci vuole tempo, saranno una conseguenza

Nel 2012 ho fatto anche un ritiro in nazionale di una settimana dopo aver vinto il torneo, una bellissima esperienza

il tuo pugile di riferimento è?

Per il momento seguo molto Saul Canelo Alvarez, è un supermedio, attualmente il più pagato al mondo, molto sportivo, leale e mi piace sia tecnicamente sia fisicamente

Il più grande rimane sempre e comunque Muhammad Ali’, ma era un peso molto differente dal mio e comunque studio molti pugili, sia in combattimento che nello stile di vita 💪

Come definiresti la attuale situazione italiana del pugilato?

La situazione italiana del pugilato, io la vedo leggermente in miglioramento, specie per i pro, poi politicamente non ne so molto

Preparare un match da pro è diverso dal farlo da dilettante,come ti stai preparando?

Con chi ?

Ho iniziato a fare una nuova preparazione già dai campionati di fine anno scorso e dopo la decisione definitiva del passaggio è iniziato un ottimo lavoro sotto tutti i punti di vista, non ci rimane che scendere in campo, valutare il tutto e prendere appunti per i vari miglioramenti

Sono seguito da : nutrizionista, preparatore atletico, massaggiatore sportivo ed il mio allenatore Maurizio Pandolfi sempre presente ed attento

Quanto tempo dedichi al tuo sogno?

Dedico molto tempo al mio sogno ogni santo giorno 💪

Cosa sacrificheresti per raggiungerlo?

Bisogna sacrificare molte cose, uscite con amici,abbuffate, anche solo fare tardi la sera, del tempo libero con cui potresti fare tante cose e tanto altro!

La tua palestra vive di passione,non ci sono i grandi spazi questo vi rende una famiglia o sbaglio?

La mia palestra è nata grazie a mio padre che ha insistito subito per realizzarla il prima possibile , si è preso cura di tutti i lavori, abbiamo aperto a Marzo 2015 ed è stata subito affollata, una grande famiglia, un clima che si trova davvero da poche parti, da provare!

Hai riti o scaramanzie?

Non ho particolari riti o scaramanzia, mia mamma preme di mettermi un po’ di sale addosso durante i match ma lo faccio difficilmente

il peso,tu tagli o basta la dieta? fai molti sacrifici per rimanere a dieta?

Io tendenzialmente sono un tipo che prende subito peso quindi mi tengo sempre vicino al peso ideale con una tolleranza di 2 kg, seguo sempre un regime alimentare equilibrato, mi concedo un giorno a settimana, dividendo i pasti per esempio. Sabato sera e Domenica a pranzo, faccio almeno 2 volte l’anno la bio impedenziometria per vedere le % di massa magra e grassa e quindi il nutrizionista mi riformula il piano alimentare, mangio sempre pulito ma in quantità 😁
Non effettuo tagli, almeno per il momento, ho deciso di fare la categoria welter al limite dei 66.7kg, da dilettante ero superleggero 60-64, da pro il superleggero è al limite dei 63.5 e abbiamo deciso di tenerci qualche kg buono in più così da mantenere salda la preparazione atletica, nella boxe (come anche negli altri SDC il taglio è una scelta soggettiva e molto pericolosa a mio parere)

Quali sono i tuoi punti di forza?

I miei punti di forza? Beh non li rivelo così a caso, scherzo mi soffermo sulla resilienza, e sul quadrato sono abbastanza polivalente, non faccio mai sempre le stesse cose, penso a Bruce Lee che diceva: nessun metodo come metodo, nessun limite come limite!

Oltre la BOXE ,hai altri hobby?

Sto spesso con la mia fidanzata a cui tengo molto, che mi è sempre vicina,più di un amico o altro, le auto sono una grande passione costosa che ho, ho un bel pastore tedesco ; Rocky con cui gioco molto, e mi piace viaggiare, per l età che ho, sono stato in tanti posti e voglio visitarne altrettanti, sicuramente dimentico qualcosa 😁

Obiettivi a medio e lungo termine?

Il primissimo obiettivo è debuttare al meglio, subito dopo accumulare punti per il titolo italiano, penso subito ai titoli perché non inizio una carriera come mestierante, ma ho fame di vittoria 💪💪💪

Tu lavori ,è complicato fare entrambe le cose?

Io faccio dei turni particolari, 2 mattine 2 pomeriggi e 2 notti di fila a giro con Sabati Domeniche e festività, puoi capire come il ritmo sonno /veglia è sempre diverso, ma la mia determinazione è sempre più forte 💪

“soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire…. tu hai timore di fallire ?

Sicuramente la paura di fallire ogni tanto si affaccia ma mi focalizza sul riuscire piuttosto che sul fallimento quindi la voglia di andare avanti asfalta sempre dubbi o paure che normalmente si presentano d avanti!

GRAZIE A STEFANO PER ESSERSI PRESTATO GENTILMENTE💪🇮🇹🥊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...