HASSANZADA È PRONTO A DARE TUTTO

Yousof Hassanzada (4-1) giovane prospetto di stanza alla MMAFFT affronterà Walter Pugliesi (3-0) in un incontro che promette scintille sabato 29 settembre a Milano, ICF 4.

– Raccontaci come ti sei avvicinato al mondo delle MMA.

– Un pò per caso un pò per fortuna. Noi viviamo in una zona di confine, una zona di transito per molti rifugiati che passano quindi da Trieste e Monfalcone e finiscono in dei centri d’accoglienza. Un ragazzo che viveva con me si allenava alla MMAFFT, dato che hanno un programma di arti marziali per l’integrazione dove ragazzi con problematiche economiche e/o sociali vengono aiutati tramite le sport. Io ho combattuto ogni giorno nella mia vita, fino ad arrivare qua; appena sono entrato in palestra non me ne sono più andato. Io e il mio amico facevamo un’ora e mezza di bicicletta per andare ad allenarci ed un’altra ora e mezza per tornare.

– In poco più di un anno dal tuo debutto nel professionismo hai collezionato 4 vittorie (tutte prima del limite) ed una sola sconfitta. A che punto ti senti della tua crescita come atleta e qual è il tuo sogno per il futuro?

– Mi sento sempre in crescita. Cerco di migliorarmi ogni giorno in tutte le aree dello sport. Striking, grappling, fasi intermedie, ground game. Ho la fortuna di avere un coach molto pignolo (Renato Subotic, ndr) e che mi spinge sempre a dare il meglio. 4 vittorie ed 1 sconfitta, esatto, arrivata contro Conti. Purtroppo ho avuto dei problemi fisici prima del match, non ho voluto rinunciare ma hanno comunque condizionato la mia prestazione. Mi piacerebbe avere una rivincita, in quel match non si è visto il vero Yousof. Il mio sogno è rappresentare la mia nazione ed il mio team, che per me è una famiglia, in quella che è la promotion più importante al mondo: l’UFC.

– Ti alleni al MMAFFT, una palestra che recentemente è salita agli onori delle cronache grazie alla conquista d’importi traguardi sia nei pro che nei dilettanti e che è riuscita a creare un ambiente molto unito. Come ti trovi e quale pensi sia il vostro segreto?

– MMAFFT è una famiglia. Il mio coach mi ha dato tutto: mi ha trovato un lavoro, una casa, mi ha dato una possibilità di riscatto senza chiedermi nulla. Quest’anno ci siamo qualificati come primo team italiano FIGMMA. La nostra arma segreta è l’unione; quando combatte uno di noi combattono tutti. In Friuli c’è una sorta di Sparta, di Daghestan delle MMA italane: lavoriamo durissimo da mattina a sera e siamo tutti come fratelli. Ultimamente ci stanno raggiungendo svariati fighter per integrare i loro allenamenti: Danilo Belluardo, Leon Aliu, Marvin e molti altri atleti, che ci raggiungono sia per il clima che si è creato sia per il nostro regime di lavoro.

– Come sta andando la preparazione in vista del prossimo match? Come ti senti mentalmente e fisicamente?

– La preparazione sta andando nel migliore dei modi. A dire la verità la mia preparazione non è mai finita: mi alleno tutti i giorni, tre volte al giorno. Questo sport è la mia vita. Tutto questo mi aiuta a stare bene ed a crescere costantemente; infatti, quando è arrivata la chiamata di Alex Dandi, ho detto subito di sì dato che io sono perennemente in training camp. Sia la preparazione fisica che mentale è perfetta, abbiamo degli specialisti che ci aiutano in tutte le aree.

– Ad ICF 4 combatterai contro quello che probabilmente sarà l’avversario più impegnativo della tua carriera. Cosa pensi di lui?

– È un ottimo fighter e sono convinto che il nostro incontro sarà spettacolare.

– Un argomento sempre attuale nel panorama delle MMA è quello del taglio del peso. Cosa pensi di questa pratica?

– Io, personalmente, non taglio molto peso. Allenandomi tre volte al giorno ed essendo sempre sotto uno stretto regime alimentare non ho mai avuto problemi. Non condivido molto i tagli pesanti, mi trovo bene a combattere vicino al mio peso per potermi concentrare sull’incontro.

Vorrei ringraziare Spirito Guerriero per l’intervista, ICF e Alex Dandi per la possibilità di combattere, la mia famiglia ed il mio team che mi aiutano ogni giorno e mi fanno dare il meglio di me, e tutti gli altri per il supporto. Darò il meglio di me in questo incontro. Inshallah.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...