UMC GLOBAL, di globale solamente il caos

Molti di voi ricorderanno l’evento di MMA svoltosi a Monza presso la Candy Arena lo scorso 2 Giugno. Era il battesimo del fuoco della neonata Promotion russa UMC Global, che prometteva mirabilie e di rivoluzionare gli eventi di arti marziali miste in Italia. In effetti le mirabilie ci sono state, eccome se ci sono state.

Ci eravamo già occupati del caso in questione e di come fin dalla sera dell’evento parecchie persone avessero accusato da subito gli organizzatori di non aver rispettato gli impegni presi, in primis quelli economici e, duole dirlo, eravamo anche stati bersagliati da critiche ed attacchi solo per aver riportato, come sempre, notizie reali e documentate.

Ricordiamo che già nella serata dell’evento, alla fine dello stesso, ci venne recapitato un video che mostrava gli organizzatori, chiusi nella loro auto dopo aver cercato di svignarsela, circondati da atleti e addetti della sicurezza che chiedevano i compensi pattuiti.

Come spesso è avvenuto (e siamo certi avverrà nuovamente) si levarono varie voci , ma stranamente nessuna apparteneva agli organizzatori, che invece dissentivano su quanto da noi riportato accusandoci anche di essere poco informati. Raccontammo dell’inusuale pagamento verso gli arbitri, saldati (unici fra tutti) con i bossolotti delle monete destinate ai resti per gli eventuali biglietti venduti, con il vicepresidente della Figmma costretto ad aiutare gli ufficiali di gara a “contare i nichelini”.

Ebbene, siamo stati contattati da vari atleti, dalla presentatrice della serata e addetti ai lavori i quali, nonostante le mille assicurazioni degli organizzatori e le assolute certezze anche dei patrocinanti che tutto si sarebbe risolto entro massimo 15 giorni, ad oggi invece abbiamo il seguente scenario: atleti e presentatrici non pagati, strutture non saldate, assegni andati a vuoto (si si, esatto, le stesse cose che riportammo pochi giorni dopo l’evento dei “russi der tufello” e a causa delle quali fummo accusati di voler mettere in cattiva luce persone ed associazioni, senza prove).

Le verifiche sono state diverse, ad esempio Alex Dandi mi ha personalmente informato che l’atleta da lui rappresentato, Liviu Butuc, deve percepire per intero la sua borsa; stessa cosa la presentatrice dell’evento, e stessa cosa viene lamentata da Freddie Campbell, l’hotel lamenta 1050 euro di saldo da incassare, il medico stesso risulta non pagato…insomma, L’UNICA COSA DI GLOBALE A CUI ABBIAMO ASSISTITO E’ STATA LA COLOSSALE PRESA IN GIRO.

Naturalmente ci auguriamo che a questi signori non venga più in mente di ripresentare un evento sebbene in Italia il rischio di ritrovarceli nuovamente fra i piedi sia elevato (non dimentichiamo che a meno di un anno da un mondiale farsa in terra casertana, uno dei protagonisti dell’indegno show sia stato reclutato come rappresentante regionale per la Campania da un’associazione di sport da contatto e che venga difeso a spada tratta quasi che i lestofanti siano altri), cosi come speriamo e ci auguriamo che veramente la si smetta di negare certe evidenze pur di proteggere eventuali interessi di parte (oltretutto ricordiamo sempre che di certo non ballano cifre importanti) danneggiando poi invece gli atleti ed il movimento tutto.

A nostro avviso sarebbe l’ora che ci fossero competenze e responsabilità certe e ben definite, patrocinare un evento dal punto di vista sportivo non significa esserne garanti anche di tutto il resto, cosi come avere delle competenze tecniche, rivestire ruoli dirigenziali e praticare la disciplina non genera anche conoscenze in ambito ragionieristico e bancario; è sufficiente saperlo e riconoscerlo, senza sentirsi offesi se lo si fa notare, cosi come ha fatto SPIRITO GUERRIERO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...