Paternò: “Con Janzemini non finirà ai punti”

Tra una settimana esatta, Stefano Paternò (11-2-1) affronterà a Londra il forte iraniano Mehrdad Janzemini (9-2) per il titolo dei pesi welter Cage Warriors.

Un confronto davvero duro tra due atleti molto giovani e promettenti, pronti a giocarsi tutto nella notte inglese. Il vincitore, infatti, difficilmente passerà inosservato agli occhi degli addetti ai lavori, soprattuto se si aggiudicherà il match in modo convincente o spettacolare.

Abbiamo raggiunto Stefano per fargli qualche domanda in vista di questo incontro così importante per lui. Lo ringraziamo per la cortesia e la disponibilità.

Dove stai effettuando il camp? Ci spieghi meglio in cosa consiste la preparazione “All Points”?

Prima di tutto, ciao a tuti gli appassionati di sport da combattimento di Spirito Guerriero!

Il camp pre-match lo sto svolgendo come sempre nella mia città, Milano, alla MMA Atletica Boxe, con il mio Team e il mio coach Garcia Amadori!

Mi fa piacere che mi abbiate chiesto più spiegazioni sul metodo All Points, perché so che a molti non è ancora chiaro. Si tratta di una metodologia che considera il combattimento in ogni suo aspetto: dalla parte tecnica (il cui valore aggiunto è il concatenamento strategico delle varie discipline di combattimento, possibile grazie alla visione multidisciplinare del Maestro Garcia) alla parte atletica, fino all’aspetto psicologico. La forza di questo metodo è che oltre ad essere incredibilmente completo, è in continua evoluzione! Infatti, da poco si è allargato fino a includere anche l’aspetto della nutrizione e dell’integrazione con metodi naturali, fondamentale per un atleta.

Il tuo avversario non è mai arrivato al secondo round in carriera. Questo rende più pericoloso lui nelle fasi iniziali, o più avvantaggiato te nel caso in cui il match dovesse andare alla distanza?

Penso entrambe le cose. Se il match dovesse prolungarsi per più riprese, non sottovaluterò il suo cardio. Ma anche lui dovrà stare attento nei primi round.

Ti aspetti che Janzemini, forte di 6 vittorie su 9 via submission, cercherà sin da subito di portare il confronto a terra? Temi il suo grappling?

È certamente un buon lottatore, ma noi abbiamo una scuola molto valida anche nel gioco a terra. Non so se vorrà portare l’incontro subito al suolo, perché anche in piedi è molto pericoloso.
L’iraniano ha concluso il suo ultimo impegno in 31 secondi, e in generale ha sempre vinto alla prima ripresa. Tu arrivi da una netta vittoria per KO, dopo meno di 3 minuti dall’inizio del match, sul veterano John Maguire, ex UFC. Contro Janzemini sarà subito battaglia? Hai la percezione che si deciderà tutto in pochi minuti, o addirittura secondi, oppure no?

Ogni match è a sé. In ogni caso la mia previsione è che non finirà ai punti, a prescindere da chi alla fine sarà il vincitore.

Siete entrambi due giovani talenti, pronti al grande salto. Secondo te, questa volta conteranno ancora di più fame e motivazione?

Sono aspetti che vanno mantenuti sempre alti se si vuole avere successo, non solo nello sport, ma in ogni aspetto della vita. Contano sempre, in ogni singolo match e in ogni singolo allenamento!

In caso di vittoria, hai già un pre accordo con UFC? Siete stati in contatto dopo che hai vinto il titolo IFC? Se puoi, svelaci qualche retroscena.
Mi dispiace, ma dovrete tirare fuori con le pinze al mio manager Alex Dandi i vari retroscena (ride, ndr). Posso solo dirvi che ci stiamo muovendo nella direzione giusta e la title shot in Cage Warriors ne è una chiara dimostrazione!

Com’è stato allenarsi con Rorion Gracie? Ti ha raccontato qualcosa, o dato qualche consiglio particolare?

Averlo incontrato è stata un grandissima emozione! Si tratta di una vera icona, un uomo che ha fatto la storia del nostro sport! Abbiamo avuto un assaggio del suo approccio alla lotta ed è stato molto interessante il suo punto di vista. Per questo bisogna ringraziare il Maestro Garcia. È stata un’occasione di più unica che rara!

 

Autore: Tommaso Clerici

Laureato in Comunicazione e Società all'Università Statale di Milano, amo scrivere, pratico boxe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...