Cosa aspettarsi da Belluardo vs Stanojevic

Ci siamo!

Tra soli due giorni, la gabbia dorata farà la sua comparsa al PalaSesto di Sesto San Giovanni (Milano) e darà inizio alla seconda edizione di The Golden Cage.

Il main event, eletto dal pubblico tramite votazione sui social network, vedrà affrontarsi Danilo “Caterpillar” Belluardo (9-3) e il bosniaco Dragoljub Stanojevic (6-5), nella categoria dei pesi leggeri.

34066813_645880905761320_52973018527301632_n

Belluardo, 23 anni, si sente inarrestabile (come ha dichiarato al nostro sito qualche giorno fa: https://spiritoguerriero.wordpress.com/2018/06/01/belluardo-non-ha-intenzione-di-fermarsi/) ed effettivamente i numeri confermano il suo grande stato di forma: questo sarà il suo quarto incontro nel 2018, dopo aver vinto in modo convincente i primi tre. Un ritmo davvero impressionante, dovuto ad una ritrovata serenità dopo alcune vicende personali difficili.

Stanojevic ha solo 20 anni, ma ha già disputato 11 match da professionista, nonostante abbia esordito nel 2016. Dopo un inizio davvero in salita, in cui perde i primi 4 incontri, tutti per Ko/TKo al primo round, nel 2017 arriva la svolta: combatte in cinque occasioni e si aggiudica cinque vittorie. Quest’anno, fin ora, ha raccolto una sconfitta, di cui si è rifatto un mese dopo: dunque, si presenta a The Golden Cage con 6 vittorie negli ultimi 7 match.

Belluardo registra 5 successi su 9 per Ko/TKo, e il suo avversario ha sempre perso in questo modo; perciò, “Caterpillar” cercherà di far valere la pesantezza e l’incisività del suo striking, unita alla grande esplosività che lo caratterizza, contro uno sfidante che non sembra avere doti da incassatore.

Attenzione però, perché anche l’atleta italiano presenta 3 sconfitte su 3 via Ko/TKo. Inoltre Stanojevic ha ottenuto, in fase di combattimento in piedi, la metà dei suoi successi (3 su 6); l’altro 50% è composto da vittorie via submission. Allo stesso modo Belluardo, in due occasioni, si è aggiudicato l’incontro per sottomissione; quindi, qualora il giovane bosniaco rifiuti di testare il pericoloso striking del fighter trapanese e cerchi di portare il match a terra, anche in quel campo “Caterpillar” potrebbe trovare la finalizzazione, senza però escludere colpi di scena.

Infine, Stanojevic ha sempre vinto o perso nel corso del primo round; si tratta di un atleta che parte subito forte, talvolta esponendosi troppo facilmente alle contromosse dell’avversario. Bisogna vedere se sarà in grado di gestirsi qualora il match vada oltre la prima ripresa; Belluardo, invece, ha dalla sua 2 vittorie via decision, anche se risalenti al 2015.

 

Autore: Tommaso Clerici

Laureato in Comunicazione e Società all'Università Statale di Milano, amo scrivere, pratico boxe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...