Amilcar Alves ha voglia di riscatto

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Amilcar Alves, fighter ex UFC nonché futuro avversario di Leon Aliu a The Golden Cage.

Grazie Amilcar per il tuo tempo. Sei un fighter con molta esperienza, combatti dal 2006 ed hai 27 incontri pro nel tuo curriculum. Come ti senti ad essere un fighter in questo momento e cosa vedi in futuro per la tua carriera?

Sì, la vita del lottatore è fantastica ma non facile. Ho pensato, a volte, di appendere i guantini al chiodi; ho 38 anni ed alcune delle mie abilità non sono più al livello di prima. In ogni caso intendo combattere fino a 40 anni, poi aprirò sicuramente una palestra tutta mia.

Hai avuto un’esperienza in UFC qualche anno fa. Cosa puoi raccontarci di quel periodo?

Sai, ai miei tempi, quando volevi arrivare in UFC, dovevi davvero combattere contro i migliori. Io non ero più giovanissimo ma la mia mente non era perfettamente concentrata. Alcune persone, quando sono nel loro migliore periodo, pensano di essere imbattibili, che non saranno mai fermate. Io avevo questa mentalità, ed era veramente sbagliata. Per colpa di questo mio modo di pensare ho perso i miei due match lì.

Leon Aliu è un prospetto giovane ed imbattuto. Cosa pensi di lui e dove credi potrai avere dei vantaggi?

Devo essere onesto, ho notato che in Europa molti fighter tendono a scegliere gli avversari, vogliono avere un buon Sherdog per poter puntare ad eventi importanti; ma, quando riescono ad arrivarci, non sopportano la pressione. Ho guardato alcuni suoi incontri e, onestamente, non ha mai affrontato qualcuno del mio livello. Se crede che sarò un incontro facile si sbaglia di grosso, sto arrivando e sono pronto alla guerra. Penso di essere avvantaggiato in tutte le aree: il mio BJJ è migliore; il mio grappling è superiore; sono uno striker più forte. Sono consapevole che dentro alla gabbia si parte tutti con il 50% di possibilità di vittoria, ma sono sicuro che se farò tutto nel modo giusto non riuscirà a sopportare la pressione.

Dal Brasile all’Italia è un lungo viaggio: hai modificato qualcosa nella preparazione del match?

Vivo in Germania dal gennaio 2016 quindi tutto è perfetto in questo momento. Il clima adesso è simile al Brasile, ho compagni di allenamento fantastici qui alla Boxe Gym Hannover, una delle migliori scuole si boxe in Germania. Sono molto concentrato su questo incontro!

Sarà la prima volta per te in Italia? Cosa ti aspetti?

Sarà la mia prima volta in Italia. Come ti dicevo prima un sacco di gente si proclama fighter quando in realtà non è così. Dal momento in cui dici che non vuoi combattere contro qualcuno perché quel qualcuno è più forte, non puoi più definirti un combattente! Un vero fighter non sceglie i propri avversari, ma questo succede spesso in Europa. Ho perso due opportunità di combattere perché i miei avversari non volevano entrare in gabbia con me. Loro di certo non lo ammetteranno mai pubblicamente, e io non farò nomi, ma sanno di chi sto parlando.

La scena italiana delle MMA sta attraversando un momento di forte crescita. Che idea ti sei fatto sulle arti marziali miste in Italia?

Le MMA in Italia stanno crescendo molto velocemente, ho visto degli ottimi atleti italiani, nonché buoni eventi; spero migliori ancora più velocemente! Le arti marziali miste hanno bisogno di più eventi come The Golden Cage, sono convinto faranno un grandissimo spettacolo.

Vorrei ringraziarti per questa opportunità di esprimere la mia opinione, voglio ringraziare anche i miei allievi, i miei amici, il mio maestro Reza della Boxe Gym Hannover; vorrei anche dire che io non combatto solo per me stesso, ma per tutti quelli che sono al mio fianco da tutta la vita, in particolare mio figlio Antonio, vive in Brasile e mi manca tantissimo, mi dà sempre molta forza. Grazie di nuovo al mio sponsor Ready to Fight che mi aiuta in questo momento, e grazie anche al mio amico Gustavo Freire che ha reso possibile la sponsorizzazione. E per ultima, ma non ultima, grazie alla donna che mi ha sempre supportato, la donna che è sempre dalla mia parte, nonostante la distanza. Verena, grazie per ogni singolo istante felice che abbiamo trascorso insieme, ti prometto che ti restituirò tutte le cose ed i momenti stupendi che mi hai dato.
Vorrei dare un ultimo consiglio, ho notato che in Europa ci sono molti falsi allenatori, persone che fanno qualche corso ed iniziano ad allenare senza avere le competenze, ho conosciuto uno di loro.. un sacco di certificati, un sacco di carta appesa al muro, ma niente di buono da insegnare nella loro testa; e niente di buono nemmeno nel cuore perché, quando menti alle persone, dicendo di essere qualcuno che non sei, sei ingiusto e codardo. Fate attenzione!

Vorrei aggiungere anche un ringraziamento: io sono qui in Europa a cercare dei combattimenti e questo non è facile. C’è un uomo a cui sarò per sempre grato per tutto l’aiuto che mi ha dato e tuttora mi dà. Parliamo un sacco della vita del fighter e di quanto sia difficile, di come possiamo fare sempre meglio. Non sapevo che in Europa esistessero le cinture per l’MMA, era una novità per me e ne ero anche piuttosto sorpreso. Quest’uomo mi ha dato la certificazione e la mia cintura nera. Quando ha bisogno di una mano cerco sempre di aiutarlo; sta facendo un ottimo lavoro per le MMA in Italia. Grazie Gianpaolo Puggioni per avermi aiutato nel mio momento più difficile qua in Europa, te ne sarò per sempre grato!

/———–/

Thank you Amilcar for your time
You are a very experienced fighter, starting your professional career back in 2006 and having 27 pro Fight on your resumee. How do you feel about bein’ a fighter right now and what do you see next in your career.

Yes.. the fight life is awesome but Not easy….first of all i thought about giving up of my career… Im 38 years old and some of my skills are Not the same anymore. But i have Plans to fight untill I m 40. And for sure Open my Gym.

You had an experience in the UFC some years ago. What can you tell us about that period?

Man… in my time when you Wanted to Go to UFC… you should Really fight agaisnt the best fighters…. I wasnt young but my mind was Not focused on that… some People when they are in Your best Periode they Think that they are the best… that they ll never be stopped… I had that mentality… That was Really wrong…because of that mentality I lost both of my fights there.

Leon Aliu is a young, undefetead prospect. What do you think about him? Where do you think you’ll have the advantages?

YOU know… I have to be honest… I saw in europe that some guy wanna choose Their Opponents… they wanna have a good sherdog to try to Go in a good Event… but when they are there they dont Support the pressure… I saw some of his fights… and honestly… he never have had a Opponent like Myself… If He thinks that ll be one more easy fight… je is wrong ! I m coming Really ready for a war. I dont Think… I m sure that i have advantages in all . My bjj is better… I m a better striker… A better grappler… I know that Inside the cage the possobilities are always 50% to each other… but i m sure that I do everything in the right Time.. he ll Not to Support the pressure.

It’s a long road from Brazil to Italy. Have you changed something in your preparation in order to be at the top of your shape despite the jet lag?

I m living in Germany since January 2016… so… Everything is perfect for me… the weather now is like in Brazil … I have again excellents training Partners here in Box Gym Hannover… one of the best boxing Schools I found in Germany….So… I m Really focused in that fight!

It would be the first time for you in Italy? What are you looking forward the most?

unfortunable it ll be my first Time in Italy… as I tould u before… A LOT of guys Say they are fighters… but they are Not! Since the Moment u say u dont wanna fight with someone because that Opponent is stronger… U Can Not Call yourself a fighter! A real fighter dont choose agaisnt who he ll fight. But that happens a Lot in EUROPE… I lost two opportunities to fight because a Lot of guys said they dont fight agaisnt myself…So..for sure they ll never say that they did it… I ll also not say the names… but they know by themself about that.

The italian MMA scene is on the rise but, compared to Brazil or others european country is still not so developed. What idea did you make of the italian fighting scene?

The MMA in Italy is growing up Really fast! I saw some good fighters there… also Really good Events… I hope thst get better faster! The MMA Need more Events like The Golden Cage… I m sure they are bring a Big show!

I would like to say thank u for the opportunit to Show my opinions… I would like to say thank u also to my Students , Friends and my Coach Reza in Boxe Gym Hannover… I would like also to say that i dont fight only for myself.. I fight for everybody who is always by my side… Especially my son Antonio, who lives in Brazil… I Miss him so much and that make me feel always strong…. Thank u again to my sponsor READY TO FIGHT, who is supporting me in that Moment… and my friend GUSTAVO FREIRE who make the sponsorship happened…. And for the last but the most special thank u … for the woman who always believe in me more than myself … the woman who is always by my side.. the woman who doesnt matter the distance or the consequences… she is always by my side supporting me with all her Love … Verena.. Thank you for Every Single Happy Moment i have by Your side… I promess u that all the wonderful Things u do for me .. I ll give u back with all my Power… Thank u .. I DIDNT know that Angels Really exist… but i have one of them with Me! Thank u all ! I would like to give one advice… GUYS… I saw that in EUROPE have a Lot of Fake Coachs… People who make a simple course and Start to teach with out conditions… I met one of them… A lot of certificates… A LOT of Papers on the Wall… but NOTHING GOOD TO TEACH U IN THEIR MIND… ALSO NOTHING GOOD IN THW HEART.. BECAUSE WHEN U LIE TO THE PEOPLE SAYING U ARE SOMETHING U ARE NOT… YOU ARE UNFAIR AND COWARD! PLEASE TAKE CARE!

I m here in EUROPE searching for fights and that is hard to find. I have a man that i ll be forever thankfull for all the help He gave me and still giving me… We Talk a Lot about the life of the fighters.. who hard it is.. how could we try do make it better… And I DIDNT knew that in Europe we have belts for MMA. That is new for me. And I was Really surprise because this man gave me my certificate and now I m a MMA BLACK BELT! I ll work with them always if they need my help! This man is Doing a Really Good Job with MMA in Italy and I m sure that as soon as possible we ll make the MMA in Italy Really wonderful! Thank you Gianpaolo Puggioni for help me in the hardest Moment I had here! I LL be forever thankfull for Every Single Thing! Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...