Venator FC 4: tra cacciatori e prede

Venator è tornato con i suoi cacciatori e le sue prede, zona di caccia è stato il Fabrique di Milano.

Location interessante che offre numerosi posti a sedere e ottime visuali per godersi al meglio i combattimenti, insomma non ha nulla da invidiare a nessuno.

La card professionistica ha avuto inizio alle 20.25 e il primo match ha visto contrapposti Giuseppe Ruotolo e Matteo Minonzio riguardante la categoria LightHeavyweight. Il match si scalda subito e il pubblico segue a ruota, Ruotolo trova subito lo spazio per far partire un overhand ai danni di Minonzio il quale accusa il colpo. il match continua e nonostante l’atleta piemontese riesca a mettere con costanza colpi puliti, il veterano Minonzio riesce a portare l’avversario spalle a parete grazie ad un clinch con conseguente cambio di livello nel tentantivo di un takedown. Ruotolo  riesce a difendersi bene dall’attacco dell’avversario e porta colpi al volto, crea lo spazio e fa partire un secondo devastante overhand, knockdown! Ruotolo si getta subito a terra per finalizzare tramite GnP, l’arbitro chiama il TKO a favore di Ruotolo.
Giuseppe Ruotolo sconfigge Matteo Minonzio per TKO a 00:43 del R1

Il secondo match vede protagonisti Daniel Kimmlingo e Pietro Cappelli. Come nel primo match anche qui assistiamo ad un KO fulmineo, all’atleta toscano basta infatti un unico colpo, un gancio destro, per portare a casa il match.
Pietro Cappelli sconfigge Kimmlingo per KO al primo round.

Dopo i primi due match terminati con dei KO fulminei è il turno dei pesi leggeri: Manara vs Belluardo. Nel primo round  Belluardo assesta più di un takedown e controlla a terra Manara ma è durante lo svolgersi del secondo round che l’arbitro si trova costretto a chiamare lo stop medico nei confronti di Manara.
Vince per TKO (stop medico) Danilo Belluardo.

Fino ad ora il pubblico ha assistito a match veloci, tutti finiti prima del limite e il quarto match non è da meno; durante il primo round Tony Fox intercetta e blocca un middlekick portato da Luca Puggioni, segue una chiave al tallone da manuale e nonostante un disperato tentativo di difesa di Puggioni, l’atlteta italiano è costretto ad arrendersi.
Vince per sottomissione al primo round Tony Fox.

Si arriva presto al sesto match che vede coinvolti Paata Tschapelia e Rafael Torres Henrique. Il match segue il copione degli scontri precedenti, l’atleta georgiano infatti vince per TKO al primo round.
Vince per TKO a 2.22 del primo round Paata Tschapelia.

Ultimo match prima dei quattro titolati vede contrapposti Davide Baneschi contro Imad Bouamri: anche qui lo stop arriva prima del limite, esattamente a 4.25 del primo round e vede Baneschi finalizzare via mata leao Bouamri.
Vince per sottomissione (Mata leao) a 4.25 del primo round Davide Baneschi.

Prima dei match titolati, il presidente Frank Merenda sale sull’ottagono per annunciare i primi tre atleti inseriti nella Hall of Fame di Venator; essi sono l’atleta UFC Marvin Vettori, la campionessa EFC Chiara Penco e l’ex atleta UFC Luke Barnatt.

Inizia il match con in palio il titolo dei pesi piuma, i protagonisti sono Federico Mini e Emrah Sonmez.
Mini parte subito aggressivo e alterna molto bene diretti e leg kick molto potenti, il round è molto equilibrato e vede l’alteta italiano portare a segno un takedown.
Appena iniziato il secondo round l’arbitro è costretto a chiamare lo stop per l’infortunio subito dall’atleta turco-inglese.
Vince per TKO (infortunio) a 0.25 del secondo round Federico Mini.

L’ottavo match vede Leonardo Zecchi andare all’assalto del titolo pesi leggeri detenuto da Ivan Musardo.
Il match inizia e Musardo schiaccia subito sull’acceleratore; Zecchi risponde come è solito fare. L’atleta elvetico pressa molto Zecchi, il quale si trova spesso spalle a parete, ma nonostante ciò l’atleta italiano riesce a mettere numerosi colpi puliti e potenti, andando a segnare pesantemente la parte destra del volto di Musardo.
Il secondo round riparte sulle orme del primo, Musardo continua a tenere un ritmo alto e pressa a parete Zecchi, l’elvetico controlla gran parte del round ma a 10 secondi dalla fine Zecchi colpisce violentemente l’avversario, che accusa il colpa e gli cedono le gambe, l’atleta italiano si getta a terra per sferrare un poderoso Ground and Pound, ma la sirena di fine round interompe la tempesta di colpi.
Inizia il terzo round, che in breve tempo diventa un match di boxe, entrambi gli atleti non si risparmiano e i colpi si possono vedere dai segni sui loro volti. Si va ai cartellini dei giudici.
Vince per decisione unanime Leonardo Zecchi

Penultimo match, gli atleti sono Roberto Rigamonti contro Mauricio Reis per il titolo pesi Welter.
Il brasiliano fa segnare numerosi takedown in tutti e tre i round, porta a scuola di jiujitsu l’atleta italiano, il quale però è bravo ad evitare la finalizzazione.
Vince per decisione unanime Mauricio Reis.

Ci siamo, è arrivato il momento del main event,  Mattia Schiavolin contro Jonas Billstein, per il titolo pesi medi.
Nei primi due round Billstein domina, porta continuamente a terra Schiavolin e controlla la posizione.
Nel terzo round l’italiano diventa più aggressivo e tramite un takedown e un poderoso ground and pound porta a casa il round. Si va al verdetto, tutto nelle mani dei giudici.
Mattia Schiavolin e Jonas Billstein finisce in un pareggio maggioritario (28-28 X2, 29-28). Secondo molti esso è più un verdetto casalingo che oggettivo.

La serata ha visto match piacevoli, intensi e ricchi di finalizzazioni, molte avvenute nel corso del primo round. Il pubblico milanese ha risposto bene ma poteva fare sinceramente meglio, adesso non ci resta che attendere il passaggio dell’estate per vedere e godersi il prossimo Venator!

A cura di Mirko A. Loreti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...