MAGNUM FC 4: MELILLO È CAMPIONE

Si è tenuto ieri, sabato 3 marzo, l’atteso quarto evento targato Magnum Fighting Championship, al Palaferroli di San Bonifacio (VR).

Il via alle danze viene dato alle 17:00 con una folta undercard composta da 9 incontri, sia di K1 che di Muay-Thay.
Gli atleti non si risparmiano, mettendosi in mostra e regalandoci anche alcune interessanti finalizzazioni. Da segnalare la vittoria nel torneo tutto in notte di K1 al limite dei 60 kg da parte di Dinca che prima sconfigge per KO al primo round Sollaku ed in seguito, nella finale, costringe Invernino alla resa sul termine della seconda ripresa.

Mezz’ora di pausa per montare la gabbia e si parte con le Arti Marziali Miste: il palazzetto inizia a riempirsi, il clima si scalda e subito in gabbia entrano i due debuttanti Fontes ed Andretta.

Fontes porta l’incontro a terra, riesce a prendere una crucifix, portando un ottimo G & P, ed a chiudere una Kimura, sottomettendo Andretta nel corso del primo round.

Andrea Chiappi vs Rosario Vitale non è un match dalle grandi emozioni, ma Chiappi riesce a gestire bene e porta a casa una decisione unanime al termine dei 3 round.

Nel terzo incontro della serata Marco Giustarini fa valere la maggiore esperienza e finalizza Ciro Riccio con una triangle choke durante la prima ripresa.

È il turno dell’attesissima Micol Di Segni, che riesce a fermare una coriacea Sam Kamal Beik via pugni durante il secondo round.

Al rientro dopo un lungo stop l’imbattuto Alen Amedovski (5-0) infligge una sconfitta tramite gomitate nel secondo round al suo avversario Badr Mamdouh, che era stato dominato anche durante la prima ripresa.

Anche Arber Murati finalizza, via rear naked choke, Leonard Niculae nel corso del secondo round.

Il settimo incontro della card vede il rientro di Ernesto Papa, opposto a Olutobi Ayodeji Kalejaiye. “Mad Dog” vince per TKO durante la prima ripresa, ma questo verdetto porterà con sé molte polemiche: la gomitata che ha portato al KO di Papa ha chiaramente impattato sulla nuca.

L’atleta di casa Franco de Martiis non riesce ad opporsi a Fabio Russo, cedendo sotto i colpi del romano durante la prima ripresa. Bellissima la dimostrazione di sportività data dai due atleti al termine dell’incontro.

Valeriu Mircea torna in gabbia dopo poco più di un mese dalla sua ultima apparizione al Venkon Fight Night 2.
Teddy Violet mette in seria difficoltà l’avversario durante la prima ripresa, riuscendo a portarlo a terra ed a punirlo con un G & P costante.
Mircea però rientra in gabbia per la seconda ripresa con gli occhi della tigre e, dopo aver steso Violet con dei violenti colpi al viso, lo finalizza con una perfetta ghigliottina.

Arriviamo quindi all’attesissimo main-event, che vede in palio la cintura dei pesi welter Magnum.
Inizialmente i due contendenti avrebbero dovuto essere Giovanni “The Punisher” Melillo e Carlo Pedersoli Jr, due dei top fighter italiani di categoria. Purtroppo un infortunio occorso a “Semento” poco più di due settimane prima del match non ha reso questo scontro possibile. Stefan Sekulic era la prima scelta come rimpiazzo, campione welter della SFC, ma pure lui si è infortunato pochi giorni prima dell’incontro. In extremis è stato contattato Namanja Kovac, campione dei pesi leggeri SFC, che viene sconfitto per TKO da Melillo durante la terza ripresa.
Nonostante il poco preavviso e la differenza di peso il serbo non ha sfigurato, riuscendo grazie ad un ottimo gameplan a ferire la gamba di The Punisher, che alla fine però si rivela semplicemente troppo e porta meritatamente a casa la vittoria.

Card di altissimo livello, location spaziosa, adatta e praticamente sold-out, diretta streaming gratuita ed in alta qualità, insomma il Magnum FC4 ha dimostrato una volta di più che le MMA italiane sono in continua evoluzione, e che l’asticella continua ad alzarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...