Lion Alex Antonicelli

Ciao Alex , come stai ? Sei al terzo match da professionista , quanti ne hai disputato da dilettante ?

Ciao Luca , un saluto a tutti gli amici di Spirito Guerriero. Si sono al terzo match da Pro e ne ho disputati 12 da Dilettante .

Quando e perché ti sei avvicinato alle MMA ?

Francamente non avrei mai pensato di avvicinarmi alle Mma , anche se le seguivo in tv . Un giorno di Settembre del 2015 , vidi una locandina nel
mio paese a Gioia del Colle , che pubblicizzava un corso di MMA ed ho avuto come un sesto senso che mi ha spinto a provare . Li ho conosciuto il mio attuale Maestro Francesco Mazzotta , che adesso è Campione Mondiale di Pancrazio . Tra di noi è nato un legame straordinario in questi 4 anni , direi come tra Padre e figlio , con tante battaglie vissute insieme .

Vivi e ti alleni dove ? e con chi ?

Vivo a Gioia del Colle e mi alleno in due strutture diverse : ad Acquaviva delle Fonti presso la palestra Dinamika , dove mi preparo e vengo seguito da uno staff qualificato nella preparazione fisica ed atletica ed a Casamassima , presso il centro sportivo Dharma dove mi alleno con il mio team , lo Shark team .

Altamura è vicino casa tua , avrai molti amici e tifosi al seguito immagino , saranno una spinta in più ?

Si , Altamura dista pochi chilometri dal mio paese , a me basta avere per caricarmi , la spinta della mia famiglia , della mia ragazza Annamaria e del mio angolo , composto dai miei Maestri Francesco Mazzotta e Maurizio Rogandelli .

Match tra giovani leoni , chi pensi che possa spuntarla e perché ?

Questo è un match che volevo , il Leone contro la freccia ! Lascio che sia la gabbia a parlare …..

Hai svolto una preparazione mirata con camp e sparring dedicati ?

Si , sto facendo un ottima preparazione con sparring mirati all’incontro .

Tagli il peso o combatti nella tua categoria naturale ?

Ho sempre combattuto a 66 Kg , ma ma basta una settimana per rientrare nei 61 Kg quindi niente taglio .

Conosci il tuo avversario ? Molti lo ritengono il favorito , anche perché combatterà in casa , tu come te la senti ?

Si conosco il mio avversario e so che viene dato per favorito , ma la cosa non mi preoccupa , anzi è uno stimolo in più , non mi sono mai sentito così bene ed in forma come adesso . Vincerà il migliore , non mi resta che dire al mio avversario Michele “ Arrow “ Clemente : “ Ci vediamo in gabbia , affrontarti sarà un onore . Buona fortuna .

Pensi che una tua vittoria in una Promotion importante come il Venator , costituirebbe un trampolino di lancio per il tuo percorso agonistico ?

Si , senza dubbio , una vittoria cambierebbe parecchie cose , ho molti sogni e programmi , ma preferisco ancora tenermeli per me , perché so che si potranno realizzare solo con il duro lavoro quotidiano in palestra .

Per concludere ti lascio uno spazio tutto tuo , di tutto quello che ti senti di dire .

Per prima cosa ringrazio voi di Spirito Guerriero per questa intervista e ringrazio tutti i miei compagni di team ed i ragazzi che mi hanno aiutato con lo sparring in questi mesi . Ringrazio i miei due Maestri , il mio preparatore atletico , la mia famiglia e più di tutti la mia ragazza Annamaria

“un guerriero non può abbassare la testa , altrimenti perde l’orizzonte dei suoi sogni “ . Ci vediamo l’8 Giugno .

NICOLE NIEDERKOFLER

Ciao Nicole, benvenuta sul nostro blog Spirito Guerriero, come stai innanzitutto?

Ciao, attualmente la forma fisica non e´ niente male, ma come saprai l’ imprevisto é sempre dietro l’angolo.

Prima di parlare del match di Altamura ti va di raccontare come sei arrivata agli sdc e poi alle Mma…

Cosi per caso. Mi trovavo in palestra a fare allenamento cardio / fitness come di consuetudine e nella sala accanto un amico che conosco da anni
si stava allenando di MMA e questo mi ha affascinata e allo stesso tempo incuriosita, da li a poco ho iniziato.
Alla base c’è stato un semplice caso.

Hai vinto il mondiale a contatto pieno contro Julia Saymanec?

E´vero l’ ho vinto, ma ti posso assicurare che mi ha fatto sudare le cosi dette 12 fatiche di Ercole.
Quel giorno in Germania ho incontrato una atleta con una preparazione fisica mostruosa.

Quale è il tuo team? Con chi nello specifico stai preparando questo match?

Il mio Team e il Rowling Impact di Campo Tures che fa parte di Italian Defence Academy.
Per quanto riguarda il mio allenamento diciamo che ho puntato molto sulla preparazione fisica alternando molti Sparring Partner di diversi pesi.

Conosci la Bregu? Che pensi di lei?

Non ci conosciamo personalmente, ho solo visto qualche video delle sue performance.

Preferisci le fasi di lotta o striking in genere?

Normalmente preferisco lo striking ma ultimamente mi sono concentrata molto sulle fai di transazione al suolo.

Cosa ti spinge ad entrare in gabbia?

Posso semplicemente dirti che entrare nella gabbia più che un confronto con chi ho davanti e un confronto con me stessa, voglio sempre dimostrare che che questo lo posso fare, le mie attenzioni poi vanno per il pubblico che guarda ma questa non e una priorità, si tratta di un fatto personale che si può chiamare orgoglio o fierezza, insomma penso tu abbia capito cosa intendo.

Hai una guerriera in particolare che ti ispira?

Ammiro “Ronda Rousey e Gina Carano“ , come ben conoscerai, entrambe hanno combattuto UFC ed entrambe hanno raffigurato lo spirito guerriero che vive in noi donne.

Progetti dopo questo match? sportivamente intendo

Attualmente ho in testa solo il match, ma diciamo che molto farà anche l’esito di questo incontro, al momento non so risponderti sul mio prossimo futuro.

Che incontro vedremo ad Altamura?

Domanda Difficile, io ci metterò sicuramente anima e corpo per portare a casa il risultato ma si sa che la dentro non sarò sola e so anche che le MMA sono imprevedibili, alle volte si studia una strategia per mesi che poi viene vanificata dagli eventi inaspettati nella gabbia, comunque sono convinta che in ogni caso sarà un grande spettacolo.

Prima che inizi questo VENATOR vorrei fare un ringraziamento particolare alla mia avversaria Arziko Bregu e al suo Team per aver accettato questo incontro e per portare avanti sportivamente e rispettosamente questo sport.

Doverosi saluti e grazie di tutto
a presto!

Niederkofler Nicole.

Grazie a Nicole per averci dedicato tempo 💪🇮🇹

Micol Di Segni sul suo prossimo ed importante impegno al Dana White contender

Ciao Micol innanzitutto grazie per la disponibilità ci hai dato

Come sta procedendo il tuo allenamento per il tuo prossimo match?

il camp è iniziato alla grande, con il coach Lorenzo Borgomeo, il preparatore atletico Luca Vidau e la mia teammate Gloria Peritore stiamo lavorando senza sosta. Ho la possibilità di prepararmi con largo anticipo, ci stiamo occupando di tutti gli aspetti in ogni particolare

Conosci bene la tua prossima avversaria?

la mia avversaria è una veterana di LFA ed Invicta, ha affrontato fighter di livello ed è molto completa. La stiamo studiando nei minimi dettagli.

Una tua vittoria potrebbe apriti le porte per la UFC?

Il format del DWTNCS non garantisce la firma del contratto, la decisione spetta al presidente Dana White. Darò tutto per fare un match spettacolare che gli toglierà ogni dubbio.

Ti senti pronta per l’ UFC?

sono già due anni che mi alleno e mi confronto con fighter di quel livello, ho completa fiducia nel mio team e so che quando si presentano questo genere di opportunità ci facciamo trovare sempre pronti.

Quando hai saputo di dover combattere per entrare a far parte della Promotion più importante delle Arti Marziali miste, o qual’è stata la tua prima impressione?

la mia motivazione nell’allenamento e la mia concentrazione sono aumentate a livello esponenziale. Ho l’opportunità di conquistare e vivere il mio sogno, non c’è nulla che ho mai voluto più di questo.

Il tuo atleta preferito sia italiano e straniero in UFC?
Alessio di Chirico è sempre stato un esempio ed un modello da imitare per me, penso sia un fighter completo e concreto. Ha un futuro luminoso davanti.
Per quanto riguarda gli stranieri Nate Diaz è il mio preferito da sempre, sono felice di rivederlo attivo nell’ottagono più famoso del mondo

Alterni sempre i tuoi allenamenti tra il Gloria e la Jackson – Wink mma ?

si, sopratutto quando ho largo preavviso sulla data del match cerco di fare metà camp al Gloria e metà alla JacksonWink, ma al mio angolo preferisco sempre che ci sia Lorenzo. È insostituibile.

Sembra un ottimo momento per le Mma Femminili in Italia , che consiglio daresti alle tue colleghe allenarsi qui o trovare sparring più competitivi in USA ?

ho notato con molto dispiacere le recenti polemiche che hanno investito il mondo delle MMA femminili. Finalmente iniziano ad esserci delle fighter valide, penso che se ci concentrassimo ad allenarci tutte insieme per battere le avversarie internazionali al posto che distrarci sui social appresso a fantomatici matchmaking che ci vorrebbero una contro l’altra il livello si alzerebbe sempre di più ed i risultati di tutte noi impegnate in importanti sfide all’ estero ne gioverebbero di sicuro.

Chi vincerà tra la tua compagna Holly Holm ed Amanda Nunes ?

Holly forever.
Una regina, in gabbia e nella vita. Una donna da ammirare, un esempio di tenacia, femminilità e classe per le generazioni future.

Che ne pensi di Conor McGregor?

penso che, come Ronda, abbia fatto molta pubblicità a questo sport anche al di fuori del mondo degli sport da combattimento… anche se non esattamente la pubblicità che noi atleti vorremmo.
Direi addirittura controproducente rispetto ai tentativi della maggior parte degli atleti di MMA che tentano di spiegare al mondo che non è una rissa sanguinosa ma uno sport estremamente tecnico.

Quando farai un nuovo stage in Campania?

spero al più presto! Sono sempre disponibile per stage e seminari, aspetto solo l’invito di palestre e team interessati!

Ti volevo ringraziare per la tua disponibilità che hai dato a tutto lo staff di Spirito Guerriero, ti diamo un grande in bocca a lupo e speriamo che farai parte del roster più importante delle MMA la UFC.

Grazie a voi e un saluto a tutti i lettori di Spirito Guerriero!💪🇮🇹

Intervista a cura di Antonio Vincenzo Sarracino

Annalisa La Bella pronta a combattere per il titolo italiano Shoote BOXE alla RDC

Ciao Annalisa benvenuta su Spirito Guerriero, come stai?

Grazie Luca e salve a tutti io sto benissimo e ringrazio spirito guerriero per l opportunità di essere intervistata seguo sempre la vostra pagina e mi sento onorata della vostra attenzione.

Essendo la 1 volta che parliamo, ti chiedo se a te va di raccontarci il tuo cammino negli SDC, come è perché ti ci sei avvicinata, e soprattutto poi cosa ti spinge a continuare..

_ Ho sempre praticato arti marziali ho iniziato da piccolissima con il judo e non ho mai smesso di allenarmi , ho iniziato da grande invece le discipline di striking tramite il mio compagno e allenatore me ne sono innamorata fin da subito ho combattuto di low kick ma dopo poco tempo sono passata alle arti marziali miste che trovo molto più impegnative ma più concrete. Ho sempre gareggiato nei circuiti F.I.K.B.M.S. facendo la prima gara di kick jitsu (contatto leggero) ma sono passata subito dopo alla shoot boxe (contatto pieno) ho partecipato a diversi campionati e collegiali di qualificazione che mi hanno portata ad essere inserita nella nazionale italiana e con la nazionale ho partecipato ad un mondiale in Ucraina ad Odessa dove ho ottenuto un secondo posto e un europeo in Polonia a Plock dove ho vinto il titolo .
Adoro combattere in gabbia mi sento libera di esprimermi e spesso mi ritrovo a conoscere lati del mio carattere che non pensavo di avere in fondo penso che la gabbia tira fuori quello che sei .

Tra qualche giorno combatti per il titolo shoot boxe al RDC, come sta andando la preparazione?

Per quanto riguarda la preparazione sto avendo non poche difficoltà perché essendo di Sciacca in provincia di Agrigento e qui non ci sono altri centri dove si praticano questo genere di discipline devi muoverti macinare km su km di auto, pullman, aerei ed ogni tipo di mezzi per andare ad approfondire un po di tecnica, o per fare sparring in linea generale se poi mettiamo in conto di poterlo fare con donne è veramente quasi impossibile. Fortunatamente ho il supporto a 360 gradi del mio compagno e allenatore che si fa in 4 per darmi il meglio di fatto ci stiamo provando a crescere fra 1000 difficoltà.

Quale è il team con cui ti alleni?

Io mi alleno alla X (decima)legione Ares che è anche Legio’s team Sciacca ossia succursale Alessio Sakara.
Veramente io gareggiò sia di shoot boxe che di Mma.

Perché proprio la shoot boxe e non le mma?

La differenza fra la shoot boxe e le MMA è in linea di massima il ground and pound che nella shoot non c è ma per avere una differenza tecnica precisa è sempre meglio parlare con il Maestro Patrizio Rizzoli che è il responsabile nazionale.

La differenza sta nella lotta a terra, è un ambito del combattimento che poco ti aggrada?
I tuoi punti forti nel combattimento sono…

Comunque a mio parere nella lotta a terra della shoot si ha la ricerca della posizione prima e della finalizzazione poi.
Penso che uno dei miei punti di forza è il mix ossia portare delle azioni di combattimento che prevedono il mixaggio di tecniche di varie discipline.

Combattere per te è….

Combattere per me è una miscela di emozioni potentissime da cui non riesco a staccarmi. Spesso mi dicono che mi brillano gli occhi quando parlo dei match e forse è proprio questo passione.

Progetti per il futuro?

In questo momento non ho progetti mi diverto a combattere e sono pronta a prendermi ciò che mi verrà proposto non pensavo neanche di arrivare fin qui.

Le tue passioni oltre il Fighting?

Non ho altre passioni oltre le arti marziali.

Quale messaggio vuoi lasciare alla tua avversaria e al pubblico che verrà all’evento?

Stimo la mia avversaria potrebbe in futuro anche diventare una compagna di allenamenti i match sono match si cerca di dare il massimo ma dopo di ciò penso che proprio perché ancora in Italia siamo poche possiamo aiutarci a vicenda allenandoci insieme , creando occasioni di incontro, collegiali, sparring solo così si potrà crescere ancora di più.
Al pubblico ricordo che la resa dei conti è un evento storico che ha sempre dato spettacolo cercherò di esserne all’altezza.
Grazie ancora

Arziko Bregu sarà un esordio da Pro che ricorderete

Ciao Arziko bentornata su Spirito Guerriero, come stai?
Ciao, tutto bene grazie! É sempre un piacere parlare con voi!

Finalmente debutto da Pro, sensazioni?
Sì, finalmente debutto da professionista. Non nascondo che ci pensavo da tempo, ma ho voluto aspettare e crescere ancora sportivamente… Anche se purtroppo l’esperienza da dilettante per le ragazze non è paragonabile a quella maschile.

Secondo te cosa cambia nel passaggio da dilettante a pro?
A mio parere cambia veramente poco, perché oltre ad alcune cose (borsa, taglio del peso, record ecc..) la motivazione e l’allenamento restano allo stesso livello. Dentro la gabbia o le prendi o le dai ahahah!

Conosci l’avversaria che ti aspetta in gabbia?
Non la conosco ma abbiamo avuto modo di studiarla e prepararci per affrontarla.

Una lunga parentesi da dilettante quanto credi abbia inciso nella tua crescita come atleta?
Molto! Ho imparato tantissimo e ho fatto delle bellissime esperienze, soprattutto i vari campionati europei e mondiali a cui ho partecipato. Queste occasioni mi hanno fatto vedere come sono le MMA nel mondo e mi hanno dato la possibilità di confrontarmi con diversi atleti! Per questo ringrazio la FIGMMA che offre queste possibilità ai migliori fighter dilettanti d’Italia.

L’inizio di questo percorso dove vorresti ti portasse in futuro?
Beh vorrei innanzitutto confrontarmi con le migliori atlete d’Italia e partecipare ad eventi importanti come Venator, per poi spostarmi all’estero.

Con chi prepari il match?
Il match lo sto preparando con il mio team MMAfft e con l’aiuto di varie palestre qua nei dintorni.

Tu perché combatti? Cosa ti spinge a farlo?
Mi diverte! Sono cresciuta con mio fratello, ci siamo sempre “picchiati” per gioco sin da quando eravamo piccoli. Poi è di famiglia: mio padre è un ex lottatore di lotta greco-romana. quindi penso di averlo anche un po’ nel sangue!
Volevo ringraziare tutte le persone che mi seguono e chi mi sta accompagnando in questo percorso, soprattutto il mio team e la mia agenzia Superbia Management per il grande lavoro che fa per me

Roberta ‘THE DIAMOND’ Zocco

Ciao Roberta benvenuta su Spirito Guerriero, come stai?

Ciao a voi e a tutti i lettori di spirito guerriero.

Sto molto bene grazie… sicuramente emozionata ed onorata di poter combattere in questa grande promotion quale il VENATOR FC e ancor di più di essere il main event proprio a casa mia. Questo mi da una carica indescrivibile, non vedo l’ora insomma.

MAIN event in quel di Altamura, insomma il 1 main al femminile e te lo giochi in casa, sei emozionata? Pensi di sentire il peso di combattere a casa tua?

Come ho già anticipato nella risposta alla prima domanda l’idea di combattere a casa mi da una grande carica al contrario di come si possa pensare, quindi no, non lo sento affatto come un peso, anzi…finalmente le persone a me più vicine (amici, famiglia, parenti…) potranno essere lì a fare il tifo per me.

La tua avversaria Karolina, è campionessa EFC, ha uno stile molto aggressivo e preferisce avanzare,come state preparando il match?

Non voglio scoprire le mie carte, posso solo dire che mi sto preparando a dovere per il match, come faccio sempre d’altronde. Entrare in gabbia con un’atleta di livello come Karolina non mi intimorisce, piuttosto mi stimola e sono certa che sarà un bel incontro.

La Polonia ha diverse Fighter femminili di livello mondiale, fai fatica a trovare sparring validi in Italia?

È risaputo che purtroppo in Italia non è facile trovare sparring partner di livello ma grazie al mio management SUPERBIA ho sempre la possibilità di allenarmi nei migliori team d’Italia per prepararmi al meglio e crescere sempre più. Poi faccio parte di un team WOLF TEMPLE che vanta un buon livello tecnico e diversi atleti, anche pro quindi sono a cavallo 😊.

Questo match vale tanto, una campionessa di una promotion internazionale, l esito positivo ti porterebbe a cercare ancor più match internazionali che nazionali?

Io sono pronta a tutto, non mi tiro mai indietro anche davanti alle sfide più dure, anzi, sono quelle che preferisco! Non m’importa se nazionali od internazionali, ciò che mi interessa è dimostrare il mio valore ed arrivare nelle più grandi promotion.

Progetti futuri a medio e lungo termine?
Curiosità, quale fighter al femminile preferita e perché?

Niente di particolare in corso o comunque niente di cui potrei parlare al momento, posso solo anticipare che con il mio management, SUPERBIA, stiamo programmando un camp all’estero ma non dico altro per il momento.
In realtà non ho una fighter preferita perché ce ne sono tante che apprezzo per motivi diversi ma,dovendo citarne una, la neo campionessa pesi paglia UFC Jessica Andrade (anche se non mi ha entusiasmato la sua ultima performance) per la determinazione che mostra in gabbia e perché spesso mi rispecchio in lei.

Grazie a Roberta Zocco sicuramente dato il temperamento il Main Event di Altamura sarà un match ad alta intensità

💪🇮🇹 FORZA ROBERTA🇮🇹💪

GIULIA CHINELLO al Cage Warriors sono pronta a dare tutta me stessa…

Ciao Giulia benvenuta su Spirito Guerriero, come stai?

Ciao, grazie a voi! Sto benissimo.

Partiamo dalla fine, ti aspettavi la chiamata del cage?

No, non me l’aspettavo.. è arrivata con poco preavviso ma penso che alcune occasioni non vadano sprecate e perciò prontamente abbiamo subito deciso di accettare.

Hai un avversaria davvero tosta, un bel banco di prova, cosa ti aspetti da questo incontro?

Onestamente l’unica cosa che mi aspetto è quella di dare il 200% di me. Ho voglia di combattere e di mettermi alla prova ancora una volta.
Una frase che rappresenta la nostra palestra è: “Col cuore oltre l’ostacolo”, credo non serva aggiungere altro.

State studiando un game plan apposito o pensi di affrontarla semplicemente facendo il tuo di gioco?

Sicuramente stiamo preparando un game plan, ma la mia base rimane la stessa, solo qualche accortezza in più.

A proposito cosa preferisci al di là di questo incontro le fasi in piedi o la lotta?

A me piace molto la lotta, ma sto iniziando ad apprezzare anche la fase in piedi di striking.

Cosa pensi della tua avversaria?

Della mia avversaria penso che sia una buona atleta e un gran prospetto del circuito, per questo mi sto allenando ancora più duramente. La rispetto, la stimo ma non la temo, infine abbiamo lo stesso obiettivo.

Con chi stai preparando il match?

Il match lo sto preparando al fianco del Maestro Simone Palazzin alla Combat Academy.
Con lui mi alleno da quando avevo 8 anni e penso che la complicità che abbiamo creato in questi anni si manifesti quando entro dentro la gabbia e che sia una cosa che ci contraddistingue e che pochi atleti hanno la fortuna di provare.
Indispensabile è anche l’aiuto che mi danno quotidianamente i miei compagni di allenamento, sia da un punto di vista tecnico che psicologico.

Programmi sportivi a medio e lungo raggio?

Nessun programma. Un passo alla volta.

Grazie a Simone Palazzin per averci fatto da tramite, in bocca al lupo 🇮🇹💪a Giulia